CHI SONO
WhatsApp Image 2018-08-16 at 13.26.15Nata nel 1966, vivo e lavoro a Trento. Da sempre interessata al suono ed alla creatività musicale, ho scoperto la musicoterapia nel 2003, integrandola pienamente nella mia vita ed avendo così l’opportunità di realizzarmi in una professione nella quale è possibile conciliare l’interesse per la persona e quello per il suono: in sintesi, l’amore per l’ascolto e per la condivisione.
In musicoterapia ho scelto la voce come strumento primario, in considerazione della sua capacità di favorire l’ascolto di sé e lo sviluppo della relazione con l’altro; a seconda dei contesti, utilizzo anche lo strumentario (percussioni, strumentario Orff, strumentini idiofoni), il pianoforte ed il suono del tanpura per accompagnare le vocalizzazioni.
Di seguito illustro il percorso fatto negli ultimi 15 anni, nei quali ho avuto il privilegio di incontrare tante persone splendide, accomunate dall’amore per il suono, il canto e la musica, e dalla fiducia nelle possibilità che queste possono offrire per la nostra evoluzione ed il nostro benessere.

Sono iscritta ad AIM – Associazione Italiana Professionisti della Musicoterapia.

 

FORMAZIONE
Sono in formazione continua, per poter svolgere al meglio la mia professione e per amore della conoscenza; ritengo importante avere delle solide competenze di base, ma anche esplorare diversi orientamenti e punti di vista, per integrare le competenze acquisite e “tenere aperti gli orizzonti”.

Ho conseguito le seguenti formazioni:

– diploma al Corso di Laurea triennale in Didattica della musica presso il Conservatorio Bonporti di Trento nel 2012;

– diploma in Musicoterapia presso il “Corso quadriennale di Musicoterapia CESFOR” di Bolzano conseguito nel 2008;

– Laurea in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Trento nel 1992;

– diploma in Nada Yoga (Yoga del Suono) con Riccardo Misto, allievo diretto di Vemu Mukunda, in Voicetoteach (corso di specializzazione per insegnanti di voce e canto) e in “Armonia nel canto” presso la Accademia Internazionale di Psicofonia di Elisa Benassi; attestato di formazione nel “Metodo di preparazione al parto Leboyer con il canto” con Letizia Galiero;

– partecipazione al “12° Biennio di educazione al dialogo”, di impostazione umanistica rogersiana, presso il Laboratorio di Educazione al Dialogo di Trento.
– formazione ne “il Canto della Voce – Voce e vocalità in musicoterapia” con la musicoterapeuta Antonella Grusovin; formazione in Improvvisazione Musicale Terapeutica Umanistica con il musicoterapeuta Roberto Ghiozzi; seminari di “Risonanza sonora nel corpo e terapia del suono”, con Iegor Reznikoff;

– frequenza dal 2015 dei corsi di Vocalità Funzionale di Gisela Rohmert – Metodo Lichtenberger Institut con i docenti autorizzati per l’Italia Luciana Del Col, Luciano Borin e Pierluigi Molinaro;
– partecipazione a diversi seminari di musicoterapia (con Sylka Uhlig, Alfredo Raglio, Giulia Cremaschi Trovesi, Hanne Mette Ridder), vocalità (con Guillermo Rozenthuler, Anita Daulne, Ida Maria Tosto, Amelia Cuni, Albert Hera, Rhiannon, Oskar Boldre), didattica della musica (con Annibale Rebaudengo, Valentina Iadeluca, Andrea Sangiorgio, Marcella Sanna, Sebastian Korn, Sestino Macaro, Ava Lojacono Hussein, Margarida Pinto do Amaral), crescita ed evoluzione personale (in particolare con il musicoterapeuta Roberto Ghiozzi), psicomotricità (con Bernard Aucouturier, Simona Colpani), ed a diversi Convegni di Musicoterapia;
– studi privati di pianoforte con Renato Chicco, Patrick Trentini e Maria De Stefani; di canto con Anna Baldo, e canto jazz con Luca Merlini e Francesca Bertazzo; seminari di canto jazz con Cheryl Porter, Barbara Casini, Silvia Donati, Jay Clayton;
– attestato di partecipazione, come compositrice di musica per pianoforte e voce ed interprete, alla Educational Music Academy con i laboratori del Maestro Roberto Cacciapaglia (anno 2016/2017);

ESPERIENZE LAVORATIVE
Collaboro dal 2007 con il Centro Trentino Musicoterapia (anche come Vice Presidente).
Presso il centro realizzo interventi individuali e di gruppo con bambini ed adulti portatori di disagio e/o disabilità (sindrome di Down, autismo, paralisi cerebrali infantili, problemi e/o disturbi del linguaggio, disturbi di attenzione, psicosi), in ambito di musicoterapia preventiva e riabilitativa, in costante confronto e collaborazione con le èquipe di riferimento.
Vengono realizzati inoltre percorsi di musicoterapia preventiva negli istituti scolastici, per favorire nei bambini le capacità di ascolto, collaborative e comunicative.
Nello studio a Piedicastello propongo incontri individuali e di gruppo con mamme e bimbi, e con adulti, volti a perseguire in particolare l’esplorazione e lo sviluppo della vocalità, del canto e della musicalità, per favorire il benessere, l’armonizzazione e l’ampliamento delle possibilità comunicative, espressive e relazionali della persona.
E’ possibile realizzare dei percorsi individualizzati, oppure partecipare agli incontri di gruppo, scegliendo tra i diversi percorsi proposti sul sito; ognuno di essi presenta delle caratteristiche diverse, in modo da poter incontrare i bisogni e le aspettative delle persone che desiderano lavorare attraverso il canale sonoro-musicale.
Dal 2012 collaboro nella organizzazione e nella formazione del corso di specializzazione in vocalità in musicoterapia “Il canto della voce”, promosso dal Centro Trentino Musicoterapia.
Dal 2015 ho partecipato come formatrice presso il Corso di Musica e Musicoterapia Post-Parto “Mamme in Sol”, Torino, dove presento “L’Incanto della Mamma”, percorso di canto e vocalità ideato per lo sviluppo della musicalità e della comunicazione tra mamme e neonati.

Segnalo infine tre pubblicazioni:
– l’articolo “La spirale della voce: uno sguardo alla vocalità nella relazione musicoterapica”, in “La voce in musicoterapia”, a cura di Maria Videsott ed Elena Sartori, ed. Cosmopolis, Torino, 2008
– Articolo “Relazione, musicalità e canto nella comunicazione sonoro vocale tra mamma e bambino nella primissima infanzia”, in “Musica & Terapia”, anno 13 num. 30 luglio 2014
– Articolo “L’incanto della mamma-Percorso per esplorare e valorizzare musicalità e vocalità nella relazione primaria”, negli Atti del Convegno “Persona, voce e identità” a cura di M. Stefani e F. Facchin, Cluep, Padova 2016.