Di cosa si tratta

Nada, in sanscrito, significa vibrazione, cioè suono: il Nada Yoga, o Yoga del Suono, è una disciplina di origine indiana e tibetana che utilizza il suono, la vibrazione, la musica e la coscienza corporea (consapevolezza fisica), per ristabilire l’unità dell’Essere, l’equilibrio e l’armonia tra corpo, mente e spirito. La struttura dell’incontro si sviluppa solitamente nel seguente modo: lavoro corporeo e vocale introduttivo, poi per circa un ora si lavora, per la maggior parte del tempo seduti e in parte in piedi, su: tecniche meditative e vocalizzazioni, canto di scale musicali terapeutiche, tecniche ritmiche, ascolto di suoni e musica meditativa, canto di brani tradizionali e mantra. Vengono utilizzati in particolare il suono e la voce come risorse per sciogliere, trasformare e convertire i blocchi energetici, con effetti positivi per la persona. Il canto si modula sull’onda dell’espirazione, portando notevoli benefici a livello del respiro, e conseguentemente del benessere psicofisico.

A chi è adatto il percorso – Per chi non è adatto

Il Nada Yoga si rivolge a tutte le persone alle quali interessa un percorso di integrazione ed evoluzione per mezzo della voce e del canto. Nelle pratiche di Nada Yoga non è necessario essere “bravi” cantanti né tantomeno musicisti, perché l’esperienza del suono prescinde dai canoni estetici e si affida piuttosto all’ascolto consapevole del corpo e delle sensazioni. È per questo motivo che la maggior parte delle tecniche sviluppate possono essere anche definite come meditazioni con il suono. Il percorso non è adatto alle persone che non si sentono attratte da esperienze di tipo meditativo e desiderano vivere esperienze più dinamiche di movimento, canto e interazione con gli altri. In questo caso si consigliano gli altri percorsi proposti, in particolare Canto Creativo o Armonia nel Canto.

Cosa otterrai al termine del percorso

Grazie a questo percorso sarà possibile migliorare la qualità del proprio ascolto, la consapevolezza del respiro, sciogliere dolcemente blocchi emotivi, aumentare la consapevolezza personale e corporea, vivere momenti rigeneranti a livello psicofisico, calmare la mente; acquisire, per poterle avere sempre a disposizione, delle tecniche che aiutano nella gestione dello stress. Ci si potrà sentire calmi, in armonia, in contatto con sé e con le proprie vibrazioni

Cosa ha di speciale il percorso

Questo percorso ha di speciale il fatto di andare in profondità in maniera molto delicata e positiva, di infondere una gioia che viene proprio dallo stare nel suono e nella vibrazione. Durante il percorso e alla fine delle sessioni verrà condiviso il materiale del lavoro fatto, per poterlo applicare anche in autonomia. Una volta al mese, per chi lo desiderasse, è sempre attivo un incontro di mantenimento e approfondimento della pratica.

Fondamenti dello Yoga del Suono

I fondamenti teorici del Nada Yoga si trovano in antichissimi trattati di origine indiana, nei quali è stata formulata una teoria generale del suono su basi matematiche, fisiche e metafisiche. Un grande sviluppo a questa antichissima disciplina è stato dato dagli studi e dalle ricerche del musicista e musicoterapeuta indiano, Sri Vemu Mukunda di Bangalore. La sua formazione scientifica in Fisica Nucleare gli ha permesso di sviluppare l’attitudine a verificare sperimentalmente tutto quello che la millenaria tradizione musicale indiana ci ha lasciato. Il suo metodo terapeutico utilizza il suono come fenomeno vibratorio che può agire direttamente su specifici punti del corpo. Questi punti sono collegati a stati emozionali, quindi il suono utilizzato con attenzione può indurre modificazioni sia psichiche sia fisiche nella direzione desiderata.

Prossimi percorsi – come prenotare

I percorsi di gruppo attualmente si svolgono solo online. Non appena sarà possibile verranno ripresi gli incontri in presenza. Il PROSSIMO PERCORSO online verrà avviato in aprile 2021. Il giorno 13 aprile sono previste delle sessioni aperte gratuite per sperimentare e conoscere l’attività. E’ possibile iscriversi telefonando al 3332688020 o scrivendo a elenasartori@nelsuono.it. La durata degli incontri è di un’ora e 15 minuti.

La formula online prevede 6 incontri di gruppo,

Per chi sentisse l’esigenza di approfondire anche individualmente alcuni aspetti legati alla vocalità è possibile accedere a uno o due incontri individuali di 45 minuti ad una quota speciale, riservata ai partecipanti al percorso.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione al percorso (attualmente ONLINE) per i 6 incontri è pari a 75 euro.

Alcune testimonianze relative ai percorsi online conclusi recentemente

03Alla fine del percorso di yoga del suono posso dire mi sia servito per meglio gestire lo stress psico-fisico che spesso mi accompagna durante il corso della giornata. La tecnica della A, le scale ma soprattutto i mantra, ascoltati e cantati online, in totale relax e assenza di giudizio, sono stati un’esperienza interiore efficace, un momento che sarebbe bene dedicare più spesso a se stessi per una maggiore consapevolezza di ciò che è veramente importante. Un grazie ad Elena, seria professionista che mi sento di dire capace di infondere un senso di pace. Laura

Ho scoperto il Nada Yoga seguendo un corso ideato da Elena Sartori presso lo Studio “Nel Suono” e nello scorso autunno ho voluto rinnovare l’esperienza. Poco dopo l’inizio, agli incontri in presenza abbiamo dovuto sostituire quelli online. Pensavo che in questa modalità gli esercizi sarebbero stati meno efficaci, ma devo dire che il potere delle scale indiane si è trasmesso pienamente. Ho anche notato che il fatto di trovarmi da sola nell’ambiente favoriva la concentrazione: ero attenta a seguire la guida di Elena, ma cantando mi veniva naturale sentire l’ effetto interno che ottenevo con la voce più di quello esterno, mi ascoltavo “dentro”.
L’appuntamento settimanale, svolgendosi in un luogo della casa scelto a bella posta, dava a ciascun incontro l’atmosfera di un “ritiro”; portando la voce ad “arpeggiare” nel corpo riuscivo ad essere in contatto con me stessa in modo più consapevole e intenso. Però il canto non è rimasta un’attività soltanto individuale: quando lo si orientava con intenzione verso gli altri c’era uno scambio reale e si percepiva la condivisione. Flavia

In questo corso ho sperimentato quanto sia fondamentale il suono nella nostra vita fisica e psichica. Noi siamo suono! Il suono è una vibrazione energetica che agisce nel nostro corpo ed opera sia sugli organi, muscoli,apparato fonatorio che sulla psiche,sul sistema parasimpatico. Questo è quanto ho scoperto intonando l’om, suono primordiale, le scale indiane che sviluppano emozioni diverse ed alcuni mantra. Oltre che durante le lezioni online, ho esercitato in solitaria la mattina al risveglio ed è stato bellissimo verificarne gli effetti.
P.S.: Devo riconoscere che dover passare dall’esperienza in presenza al lavoro online, mi ha creato subito delle resistenze che però ho deciso di affrontare ed immergermi nel flusso delle proposte. Posso dire che sono soddisfatta di aver fatto quest’esperienza senza particolari difficoltà. Certo le interazioni tra i partecipanti sono più limitate ed il mezzo tecnico ogni tanto crea qualche disguido. Posso affermare che il percorso è stato positivo e stimolante. Patrizia

(Per motivi di riservatezza non viene indicato cognome delle persone che hanno reso la loro testimonianza, le quali sono a disposizione qualora risultasse necessaria una verifica